Splendor de gl'occhi miei (Alessandro Costantini)

From ChoralWiki
Revision as of 00:27, 1 August 2022 by CHGiffen (talk | contribs) (Text replacement - "*{{PostedDate|2022-07" to "* {{PostedDate|2022-07")
(diff) ← Older revision | Latest revision (diff) | Newer revision → (diff)
Jump to navigation Jump to search

Music files

L E G E N D Disclaimer How to download
ICON SOURCE
Icon_pdf.gif Pdf
Icon_snd.gif Midi
MusicXML.png MusicXML
File details.gif File details
Question.gif Help
  • (Posted 2022-07-29)  CPDL #70211:       
Editor: Willem Verkaik (submitted 2022-07-29).   Score information: Letter, 1 page, 117 kB   Copyright: CPDL
Edition notes:

General Information

Title: Splendor de gl'occhi miei
Composer: Alessandro Costantini
Lyricist:
Number of voices: 1v   Voicing: Soprano solo
Genre: SecularAria

Language: Italian
Instruments: Basso continuo

First published: 1621 in Ghirlandetta amorosa, no. 9
Description: 

External websites:

Original text and translations

Italian.png Italian text

1.Splendor de gl'occhi miei,
già s'avvicina il giorno
forza,e pur di partire
chi non sente il martire,
ch'or mi torment'il core,
non ha provato,e non conosce amore.

2.Il placido sembiante,
che noi fe liete l'ore
forza,e pur ch'io abandoni
chi non sente li sproni,
ch'or stann'in torn'al core,
non ha provato,e non conosce amore.

3.Il posseduto bene,
Il sommo mio contento
forza,e ch'io perda,ò cielo
chi non prova qual gielo,
ch'or m'empie il sen d'orrorre,
non ha provato,e non conosce amore.

4.Le più rare bellezze,
ch'il mond'ha mai produtto,
forza,e ch'io lassi, hai lasso,
chi è ridott'à tal passo,
e non si strugge,e more,
non ha provato,e non conosce amore.

5.Rimante in pace,ò bella,
Ardor di questo petto,
forza,e ch'io vada à Dio,
che vede il languir mio,
e non sente dolore,
non ha provato,e non conosce amore.